Lingua italiana, ‘il dialetto esprime il sentimento di una cosa’

Un po’ di Montalbano e tanta Sicilia nello Zingarelli 2016, grazie alla presenza di Andrea Camilleri. Lo scrittore, ha dato il suo contributo come autore di una "definizione d’autore" – la voce "dialetto" – nella nuova edizione del vocabolario della lingua italiana Zingarelli.

"Nella mia famiglia si parlava sia il dialetto sia l’italiano – scrive -. Quando mi esibivo con dei raccontini a voce capivo di essere più efficace se usavo una lingua mista. Cominciai a chiedermi perché l’italiano non mi bastava e studiai come Pirandello faceva parlare i suoi personaggi. Più tardi mi colpì la sua affermazione la lingua esprime il concetto, il dialetto il sentimento di una cosa: è diventata la base del mio scrivere".

Il vocabolario ospita oltre 100 Definizioni d’autore, nei fatti, piccole narrazioni o ricordi personali, punti di vista originali da parte di noti personaggi sul significato di una parola. E mentre Camilleri scrive la sua versione di "dialetto", il vocabolario accoglie un termine appunto dialettale e tanto caro al commissario Montalbano: "babbiare" che nel dizionario significa scherzare, prendere in giro.