Santo Domingo, italiana nascondeva cocaina nella vagina: si becca 13 anni di galera

Anna Maria Marandi, cittadina italiana, è stata condannata nella Repubblica Dominicana a 13 anni di prigione dopo essere stata ritenuta colpevole di traffico internazionale di droga.

Il 13 de Agosto del 2013, nel pomeriggio, Anna Maria veniva fermata all’aeroporto internazionale de La Romana nel momento in cui attraversava la macchina a raggi x, che aveva evidenziato alcuni strani oggetti sul corpo della donna. Così, dopo la perquisizione, le autorità dominicane hanno scoperto all’interno della sua vagina un preservativo contenente 260 grammi di cocaina purissima.

Portata all’ospedale pubblico Francisco Gonzalvo, le è stata tolta la droga che era nascosta all’interno della vagina. Ma non bastava: la donna aveva ingerito altri ovuli, espulsi poi attraverso l’apparato digerente. In totale la nostra connazionale trasportava 546 grammi di cocaina, oltre mezzo chilo di polvere bianca.

La nostra connazionale dovrà restare ore 13 anni dietro le sbarre. Sconterà la propria condanna nel carcere di Anamuya, nella città di Higuey.