Marco Pannella: ‘Renzi mi annoia, meglio Berlusconi’

Marco Pannella, ospite della trasmissione di Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’, a chi gli chiede cosa ne pensa di Matteo Renzi risponde: “Mi annoia, è scontato. E non riesco ad immaginarlo non scontato”.

Meglio Berlusconi, quindi? "Diciamo che rispetto a Renzi, Berlusconi ha una personalità che consentiva mobilitazioni vere, non come Renzi. Berlusconi ha una sensibilità e una curiosità sulle cose umane unica, non dà nulla per scontato e ha idee anche troppo coraggiose, che spesso non son state capite nemmeno dai suoi collaboratori”.

Pannella poi confessa che Romano Prodi lo voleva ministro del suo governo. Allo storico esponente dei radicali, era stato chiesto come mai, nonostante una lunghissima militanza politica, non avesse ricoperto ruoli istituzionali di prestigio. "Varie volte ci son stato vicino, ma poi riuscivo sempre a far nominare Emma Bonino, abbiamo sempre agito così". Ha mai ‘rischiato’ di diventare ministro? "Ci sono andato molto vicino una volta, il premier era Romano Prodi, era il suo secondo governo. Romano sarebbe stato contento. Ma io ho sempre fatto il nome di Emma".