Governo, Brunetta (Fi): solo un cieco non si accorge che questa legislatura è finita

Renzi afferma che non è all’ordine del giorno la sfiducia al governo Letta? "Già il governo Letta si basava su di un equivoco – intendo l’equivoco Alfano – perché è un puntello molto precario. E se tu dici: ‘Il governo va avanti ma deve cambiare i contenuti e la legge elettorale in senso bipolare e maggioritario’ stai dando il benservito, ancorché con un certo stile, a Letta e ad Alfano". Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, in un’intervista al Corriere della Sera. Alfano aveva ipotizzato un patto sino al 2015? "Le pare che l’ultima ruota del carro possa imporre un patto elettorale a Renzi? Casomai sarà Renzi a imporre a Letta, cioè al suo Pd, un cambio di passo”.

Secondo Brunetta “la sentenza della Consulta è stata uno tsunami dal punto di vista politico perché nulla sarà come prima. Il Parlamento, nella sua composizione uscita dal voto di febbraio – sottolinea l’ex ministro – è politicamente delegittimato. Solo un cieco non si accorge che questa legislatura è terminata. Con l’uscita di Forza Italia e la scissione di Alfano le larghe intese sono finite. Mi domando: che cosa verrà a dire domani Letta dato che Matteo Renzi, il nuovo capo del Pd, non può accettare quel residuato bellico che è appunto il governo Letta?".