Venezuela, Guaidò in Brasile e Paraguay: “Chiediamo elezioni libere prima possibile”

Dopo Bolsonaro, il presidente del Paraguay, Mario Abo Benitez, ha annunciato che incontrerà venerdì ad Asunciòn il presidente del Parlamento venezuelano

Juan Guaidò, leader dell’opposizione venezuelana e autoproclamato capo dello stato ad interim, ha incontrato nelle scorse ore i diplomatici europei nella sede della Ue in Brasile. “Nel nostro incontro con gli ambasciatori dei paesi dell’Unione europea, continuiamo a rafforzare i rapporti con le nazioni che hanno riconosciuto i nostri sforzi per recuperare la democrazia in Venezuela e ottenere elezioni libere”, cinguetta Guaidò su Twitter.

A Brasilia il presidente dell’Assemblea venezuelana ha in programma anche un incontro con il presidente Jair Bolsonaro nel Palàcio do Planalto, sede ufficiale della presidenza brasiliana. Bolsonaro è uno dei leader della regione che lo ha riconosciuto come legittimo presidente del Venezuela, un sostegno che sarà evidente, sia nella forma che nella sostanza, durante questa visita.

Il presidente ad interim è arrivato in Brasile dalla Colombia, con l’intenzione di tornare “il prossimo fine settimana” in Venezuela, nonostante la minaccia di essere arrestato per aver infranto il divieto di lasciare il Venezuela. Guaidò ha parlato in conferenza stampa a Brasilia, dopo l’incontro con Bolonaro.

Venerdì Guaidò sara in Paraguay. Il presidente del Paraguay, Mario Abo Benitez, ha annunciato che incontrerà domani ad Asunciòn il presidente del Parlamento venezuelano: “Domani riceveremo la visita del nostro caro amico il presidente Juan Guaido’, nel Palazzo dei Lopez”, sede dell’Esecutivo nella capitale paraguayana, ha scritto Abdo su Twitter.

Nel frattempo gli Usa chiedono all’Onu di adoperarsi affinchè in Venezuela ci siano prima possibile elezioni “libere, imparziali e credibili”.