Tosi, ‘io sono più leghista di Salvini: lui populista come Grillo’

Flavio Tosi, sindaco di Verona, ospite di "24 Mattino" su Radio 24, racconta: "Renzi mi ha detto che potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di abolire il Senato". Tosi ha incontrato il premier due giorni fa a Palazzo Chigi: "Il premier dice ‘o il Senato serve a qualcosa o se non serve a nulla tanto vale toglierlo’. Dipende dalle funzioni che gli si da’, se ha potere di rappresentanza di Regioni ed Enti territoriali, con funzioni diverse dalla Camera ha un valore, senno’ no".

Tosi, che con il movimento ‘Fare’ controlla tre senatori ha aggiunto: "La riforma del Senato, se resta cosi’ com’e’, non la votiamo e l’ho detto a Renzi. Non faremo ostruzionismo, non impediremo che un governo possa governare. Rispettiamo anche la calendarizzazione ma votiamo no. Se invece la riforma cambia ci pensiamo su".

Su Salvini, continua a Radio 24: "Io sono piu’ leghista di Salvini. E’ lui che si e’ dimenticato il federalismo e le autonomie e parla di tutt’altro. Salvini a Palazzo Chigi? Bisogna avere capacita’ di governo e Salvini finora non ha governato alcunche’. Inoltre non bisogna essere populisti e demagogici e lui ha dimostrato di essere molto bravo nella ricerca del consenso ma con posizioni populiste. Di fatto e’ l’altra faccia di Beppe Grillo".