SENATO | Italiani all’estero, Fantetti: “D’ora in poi voterò in linea con il MAIE”

“Farò quello che mi chiede il capogruppo”. Raffaele Fantetti d’ora in avanti sarà di supporto alla maggioranza, a partire dai voti previsti in settimana, come quello sulla 'Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza'

Sen. Raffaele Fantetti

Raffaele Fantetti dopo aver lasciato Forza Italia ed essere passato al MAIE assicura: “Nadef e scostamento di bilancio al Senato? D’ora in poi voterò in linea con il Maie, farò quello che mi chiede il capogruppo”.

Sentito dall’Adnkronos il senatore eletto nella ripartizione estera Europa spiega che d’ora in avanti, in Senato, sarà di supporto alla maggioranza, a partire dai voti previsti in settimana, come quello sulla ‘Nota di aggiornamento al documento di economia e finanza’.

Un voto prezioso per il governo Conte, soprattutto a Palazzo Madama, dove i numeri, anche per l’emergenza Covid, sono in bilico.

Per Fantetti il suo addio al partito di Silvio Berlusconi è legato alla sua battaglia per gli italiani all’estero: “Le mie proposte – spiega – finora non sono mai state approvate, ora dall’interno della maggioranza, spero di poter dare una mano alla causa dei nostri connazionali”.