Roma, accoltella straniero per rapinarlo: fermato rumeno 42enne

Era uscito dal carcere da meno di un mese ma nella notte appena trascorsa e’ finito nuovamente "al fresco". Un romeno di 42 anni e’ stato sottoposto a fermo dagli agenti del Commissariato Viminale che, impegnati nella notte nei consueti servizi di controllo del territorio nella zona della stazione Termini, lo hanno notato in via Giovanni Giolitti. Il suo atteggiamento guardingo e il suo cercare di allontanarsi in tutta fretta alla vista della pattuglia della Polizia ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di vederci chiaro.

Mentre era in corso il controllo si e’ avvicinato uno straniero il quale, mostrando una ferita al collo, ha riferito di essere stato accoltellato dalla persona fermata che voleva indurlo a consegnargli tutti i suoi averi, ovvero una borsa contenente all’interno due cellulari. L’uomo, dal controllo effettuato, e’ stato trovato in possesso del coltello utilizzato per la rapina nonche’ di un trolley, rubato poco prima all’interno di un esercizio commerciale della zona.

Dalle indagini effettuate e’ emerso che l’uomo era stato scarcerato meno di un mese fa a seguito di una rapina commessa. Pertanto, al termine, il 42enne e’ stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata e ricettazione. La persona rapinata, a causa della ferita riportata, e’ dovuta ricorrere alle cure dei sanitari, che lo hanno giudicato guaribile in pochi giorni.