Repubblica Dominicana, Brigitte Nanni coordinatrice MAIE a Las Terrenas

Brigitte Nanni è la nuova Coordinatrice MAIE a Las Terrenas, provincia nel Nord della Repubblica Dominicana. Prende il posto di Ennio Marchetti, che d’accordo con Ricky Filosa, Coordinatore del MAIE Centro America, ha deciso – pur continuando a far parte del Movimento Associativo Italiani all’Estero – di lasciare il suo ruolo di coordinatore per occuparsi con maggiore attenzione di Azzurro Caribe, l’organo ufficiale per quanto riguarda la comunicazione del MAIE in America Centrale.

Brigitte, giovane imprenditrice italiana nel settore del turismo e dell’immobiliare, spiega: “Non mi sono mai occupata di politica, ma da poco mi sono avvicinata al MAIE, un movimento nato per gli italiani nel mondo e che proprio per questo mi piace. Da quando vivo a Las Terrenas ho cominciato a seguire le iniziative del Movimento Associativo, e grazie anche all’amico Ennio Marchetti ho cominciato ad interessarmi a ciò che succede nella Repubblica Dominicana. Gli italiani residenti in questa splendida isola – continua la neocoordinatrice – hanno bisogno di essere uniti, di creare una vera comunità, più forte e presente nella vita pubblica del paese. Dobbiamo prendere esempio da altre comunità presenti sul territorio dominicano. Quando Ricky Filosa mi ha contattato per propormi il ruolo di coordinatrice MAIE per Las Terrenas, ho accettato con orgoglio. Seguirò le orme di Marchetti, cercando di portare una ventata di aria nuova e di iniziative che coinvolgeranno gli italiani residenti qui e i turisti italiani di passaggio. Ho molte idee in testa – conclude Brigitte – e con l’aiuto di Ricky spero di dare un contributo alla nostra comunità a Las Terrenas”.

“Ringrazio Brigitte Nanni per avere accettato il mio invito a far parte della grande famiglia del MAIE e per essersi presa la responsabilità di coordinatore per il MAIE l’importante provincia di Las Terrenas”, dichiara Filosa. “Ho fiducia nei confronti di Brigitte e sono convinto che darà tutta se stessa per portare avanti la visione culturale e politica del nostro movimento. Il MAIE – aggiunge il coordinatore del Centro America, residente proprio nella Repubblica Dominicana – continua a crescere in America Centrale. In particolare, nella Repubblica Dominicana il nostro movimento è sempre più forte e presente e si fa portavoce ormai delle istanze e dei bisogni dei connazionali. L’obiettivo resta quello di sempre: creare un network di persone pulite, giovani (non solo anagraficamente), dinamiche, motivate e piene di entusiasmo, per fare in modo che anche nella RD ci possa essere una comunità compatta e orgogliosa della propria italianità. Andiamo avanti con fiducia – conclude Ricky Filosa -, raccoglieremo i frutti del nostro impegno quando verrà il momento”.