Regionali, Renzi: Pd grande squadra che gioca per vincere

Matteo Renzi, durante un comizio elettorale a Perugia, spiega: "Non bisogna lasciare l’Italia solo a chi spera che vada tutto male, a chi sa solo sbraitare. Ad una proposta basata sulla paura dobbiamo rispondere con racconto basato sul futuro". Per il segretario Pd "la vera scommessa e’ tornare a credere che questo Paese serve innanzitutto a noi, ma anche a chi e’ fuori di qui. L’Italia puo’ essere la locomotiva d’Europa, puo’ essere cio’ di cui il mondo ha bisogno, portando l’idea della bellezza, della laboriosita’, del paesaggio". I cittadini, aggiunge Renzi, "sappiano che alla guida del Paese c’e’ una classe dirigente che, con tutti i difetti del mondo, ci sta provando con il cuore e che si vergogna quando ci sono quelli che dicono che l’Italia e’ un paese del passato”.

Governo Renzi guarda troppo a destra? "Se un precario prende un lavoro dove il contratto gli da’ la maternita’, la possibilita’ di avere il mutuo, le ferie, lo considero la cosa piu’ di sinistra e piu’ giusta che abbiamo fatto negli ultimi anni. Se un contratto precario diventa stabile dobbiamo essere contenti".

"Sono dieci giorni che danno i numeri al lotto su queste regionali. Ma in tutta questa discussione deve essere chiaro che il Pd è una grande squadra che gioca per vincere, e io sono il suo allenatore che vuole la vittoria".