Ncd, Alfano: alleanza con Forza Italia è un fatto naturale

Un patto per le riforme da realizzare nel 2014, poi si torni al voto nel 2015. E’ il percorso che indica il vicepremier e leader del Nuovo centrodestra Angelino Alfano. "Noi crediamo – scrive su Facebook – che la questione centrale oggi sia quella di sottoscrivere un contratto per realizzare, nel 2014, importanti riforme per l’Italia. Nella primavera del 2015 si potrà tornare al voto con il centrodestra e il centrosinistra che si sfideranno con una nuova legge elettorale, con istituzioni cambiate, con una situazione economica, speriamo, migliorata e con dei candidati dell’uno e dell’altro schieramento scelti dai rispettivi simpatizzanti".

In vista di nuove elezioni, secondo Alfano “l’alleanza tra Nuovo Centrodestra e Forza Italia è un fatto naturale. Una alleanza tra forze moderate e alternative alla sinistra potrà portare al successo il centrodestra".

Secondo Alfano, “ora anche nel centrodestra serve il rinnovamento, con il metodo e la sostanza delle primarie: una grande partecipazione popolare nel centrodestra, quando sarà il momento di andare al voto, per decidere il candidato. Questo potrà creare una grande alleanza alternativa alla sinistra e potrà condurre il centrodestra al successo".