Natale, gli italiani sognano un viaggio all’estero per le festività

Con il Natale alle porte, oltre il 60% degli italiani sogna di passare le festivita’ all’estero. Le destinazioni piu’ cliccate per l’Europa sono Londra e Parigi; mentre fuori dai confini primeggiano New York, Bangkok, Miami e Dubai. Ma la percentuale di quelli che effettivamente acquistano il biglietto per queste localita’ e’ del 5,3%. E’ quanto risulta dai dati diffusi da Tripsta.it, agenzia di viaggi online, che ha analizzato le ricerche effettuate dagli e-traveller italiani sui voli in partenza tra il 20 dicembre e il 3 gennaio.

Come confermato da Confesercenti-Swg, la crisi economica sta costringendo le famiglie a rivedere il budget soprattutto in questo periodo dell’anno, riducendo del 22% (rispetto al 2012) la spesa relativa ai viaggi per le festivita’. Succede, cosi’, che solo una ricerca su 7 si concretizza in un viaggio per Londra, addirittura una su 20 per New York; una stima che pone l’Italia al 6 posto nella classifica in base al numero di ricerche e prenotazioni effettuate online dall’utenza di nove Nazioni. L’Italia e’ dietro Germania, Russia, Francia, Grecia e Spagna; alle spalle solo Polonia, Turchia e Romania. Paradossalmente, pero’, pur partendo meno, gli italiani sono quelli che spendono di piu’ per l’acquisto di un volo: 451 euro e’ il valore medio, davanti ai 362 euro della Francia e ai 336 euro della Germania.

"Questo Natale gli italiani viaggeranno il 78% in meno rispetto ai cittadini tedeschi e il 57% rispetto ai francesi – spiega Nicola Perobelli, market manager Italy di Tripsta – Tuttavia, i pochi in Italia che potranno concedersi una vacanza, hanno programmato una permanenza di oltre 6 giorni. Si tratta di un gruppo ristretto di utenti che preferisce risparmiare tutto l’anno per poter passare il Natale su una spiaggia di Miami o festeggiare il Capodanno in un grattacielo di Dubai. Molti tra gli e-traveller italiani, inoltre, si affideranno al last minute, sperando di essere piu’ fortunati e spendere meno".

La maggioranza dei viaggiatori italiani restera’ dentro i confini nazionali concedendosi al massimo una visita ad amici o parenti in altre Regioni; e’ qui, infatti, che si concentra il maggior numero di prenotazioni: Roma (29%), Milano (23%) e Catania (10%) sono le 3 top destinations nella lista del "Natale ai tempi della crisi".