Mostre, Il Palazzo Enciclopedico la più vista del 2013

E’ ‘Il Palazzo Enciclopedico’, esposizione internazionale della Biennale Arti visive di Venezia, la mostra piu’ vista nel 2013 con oltre 475.000 presenze. Al secondo posto, ‘L’Anima e la Materia’, la rassegna che portato a Palazzo Pitti e a Forte Belvedere le opere dell’artista cinese Zhang Huan, vista da 208.814 persone. A quota 204.371 si conquista il podio anche ‘Tiziano’, la grande esposizione che le Scuderie del Quirinale hanno dedicato al genio cadorino, massima espressione della pittura veneta del ‘500. Nell’anno che si sta chiudendo, solo la manifestazione veneziana, l’unica capace di richiamare anche il pubblico internazionale (tanto da incrementare dell’8% il risultato del 2011), e’ riuscita a sfiorare il mezzo milione di presenze, nel 2012 ampiamente superato da Picasso a Palazzo Reale. E nessuna ha toccato quota 300.000, anzi le iniziative espositive di maggior successo con fatica si sono assestate sulle 200.000 unita’.

Ecco quindi in quarta posizione, sempre sulla laguna, la bella mostra ‘Manet. Ritorno a Venezia’, che ha allestito a Palazzo Ducale i capolavori del pittore francese (molti per la prima volta in Italia) affiancandoli a quelli di Tiziano e di altri maestri del ‘500 veneto, da cui fu influenzato. Ad ammirarlo sono accorsi 180.236 visitatori, praticamente ex-aequo con la rassegna di Palazzo Reale di Milano ‘Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti. La collezione Netter’ che si e’ infatti fermata a 180.000 (e ora l’edizione romana alla Fondazione Roma Museo sta facendo altrettanto bene). Conquista la sesta posizione la mostra ‘De Nittis’, a Palazzo Zabarella di Padova, sede espositiva ormai specializzata nella pittura italiana del XIX secolo. Ad ammirare i dipinti del maestro di Barletta che strego’ la Ville Lumiere 157.097 appassionati. Al settimo posto, la rassegna ‘Brueghel. Meraviglia dell’arte fiamminga’, allestita nel romano Chiostro del Bramante Padovana, e che ha totalizzato 140.000 presenze.

In ottava posizione, la raffinata rassegna ‘Pietro Bembo. L’invenzione del Rinascimento’, che, sempre a Padova, ha richiamato a Palazzo del Monte ben 100.000 visitatori nonostante il taglio erudito dell’esposizione. Con 94.665 presenze, al nono posto, ecco ‘Da Botticelli a Matisse, volti e figure’, l’edizione veronese, allestita alla Gran Guardia, della mostra con cui Marco Goldin aveva inaugurato nel 2012 la Basilica Palladiana di Vicenza appena restaurata. Un grande successo, che complessivamente ha toccato quota 367.999 presenze. Chiude la classifica una mostra ancora in corso, che pero’ chiudera’ i battenti il 5 gennaio. Si tratta della bella esposizione ‘Impressionisti a Palazzo Pitti’ che ha portato a Firenze 12 capolavori dal Museo d’Orsay e che a due settimane dalle chiusura totalizza 90.000 presenze.