Mandela, da Bono a Naomi: le star alla commemorazione

Almeno un centinaio di capi di stato e di governo, teste coronate, star internazionali. E’ un parterre senza precedenti quello che domani prendera’ parte a Johannesburg alla cerimonia ufficiale di commemorazione per Nelson Mandela, il leader della lotta anti-apartheid morto il 5 dicembre scorso.

All’ultimo omaggio per Madiba, oltre alle guest star, sono attese almeno 200mila persone: la cerimonia ufficiale si terra’ al Soccer City Stadium di Soweto che ospito’ la finale dei Mondiali di calcio nel 2010. In altri tre centri sportivi, incluso l’Ellis Park a Johannesburg, saranno montati alcuni schermi giganti.

Il parterre include la ‘pantera nera’ Naomi Campbell, la presentatrice di talk-show Oprah Winfrey, l’ex capitano della squadra di rugby Francois Pienaar – vincitore della Coppa del mondo nel 1995 – Bono, Peter Gabriel, Annie Lennox, il magnate e padrone della Virgin, Richard Branson. Alla cerimonia, invece, non partecipera’ Bob Geldof che, in un messaggio sul web, ha detto: "Il mondo si prepara ad andare alla commemorazione di Mandela, ma io non voglio. Rimarro’ a casa e guardero’ alle foto con Madiba".

Tra tutte le star che parteciperanno alla cerimonia di commemorazione gli occhi saranno puntati sicuramente su lei, Naomi Campbell, "la nipote onoraria" di Mandela come volle essere chiamata. L’incontro tra i due, infatti, segno’ una svolta per la top model che scopri’ la sua vocazione per le attivita’ benefiche. Anche se, dopo la storia di diamanti "insanguinati" regalati alla modella nel ’97 durante una cena da Mandela dall’ex presidente della Liberia, Charles Taylor, raffreddarono la loro amicizia, tanto che nel 2008 la top model non fece parte del cast di celebrita’ del grande concerto per i 90 anni di Madiba.