Italiani all’estero, Giada De Laurentiis sbarca a Las Vegas – di Roberto Zanni

Un nome che tutti conoscono: De Laurentiis. Un pezzo di storia del cinema che non si è fermato a Dino e Luigi, ma che continua con Aurelio, sì il presidente-proprietario-tifoso del Napoli. Lo conoscono in Italia e se possibile  anche di più negli Stati Uniti. Ma adesso in America, e ormai da una decina d’anni, quando si dice De Laurentiis si pensa anche, se non soprattutto, alla cucina. Merito di Giada, nipote di Dino e Silvana Mangano, figlia di Veronica e cugina di Aurelio. Giada negli USA è diventata una celebrità ai fornelli, una star di ‘Food Network’, il canale dedicato alla gastronomia che tutti, almeno una volta, hanno seguito. E lì con il grembiule da cuoca, ma senza mai nascondere una bellezza prorompente anche oggi che è già entrata negli ‘anta’, Giada è divenuta una stella. E da star televisiva, con i suoi programmi seguitissimi, da ‘Everyday Italian’ a ‘Giada at Home’, adesso la nipotina diventata grande di nonno Dino e nonna Silvana, si lancia in una nuova avventura. Giada sbarca a Las Vegas: e non è il nome di un nuovo show televisivo, ma la realtà che ha portato la De Laurentiis a puntare sulla gastronomia senza intermediari, il ristorante.

Chef, autrice di libri di successo e personaggio televisivo, Giada aprirà il suo ristorante a Sin City, la città del peccato (questa volta di gola?) l’anno prossimo, all’interno di un resort di lusso, il Gansevoort che ospiterà ovviamente, oltre all’hotel anche il casinò. Situato nel cuore di LV, il ristorante di Giada diventerà, nelle intenzioni della proprietà, un punto di riferimento imprescindibile per il turismo di lusso che sbarca nella grande città del divertimento. Sarà al secondo piano del resort, proprio sopra il casinò, ci sarà anche la possibilità di mangiare all’aperto e la vista sarà mozzafiato, proprio lunga la celeberrima Strip e le spettacolari fontane del Bellagio. "Fin da quando ero una bambina – ha raccontato Giada – quando ero fuori dal ristorante di mio nonno ho sempre sognato di averne uno mio. Avevo avuto anche delle opportunità nel passato, ma non le ho sfruttate, volevo aspettare di essere pronta con le responsabilità e le sfide che arrivano  realizzando un progetto simile. E adesso non potrei essere più emozionata nel lavorare con Gansevoort Las Vegas e Ceasars Entertainment per trasformare questo mio sogno in una deliziosa realtà. L’ubicazione, la possibilità di mangiare all’aperto, la vista erano semplicemente troppo buone per lasciarsele scappare".

La cucina di Giada De Laurentiis abbraccerà la sua città natale, Roma, rispecchiandosi nella passione per la gastronomia italiana con una leggera influenza californiana. Gli ospiti del nuovo ristorante potranno gustare i piatti che hanno reso famosa Giada in televisione e attraverso i suoi libri, con ricette anche di famiglia. Sarà un ristorante ‘open’, nel senso che la cucina sarà aperta, dando l’opportunità a tutti di poter vedere all’opera gli chef mentre preparano i piatti del giorno o un dolce prelibato. "Gansevoort Las Vegas – ha spiegato Tariq Shaukat, capo dell’ufficio marketing della Caesars Entertainment – sarà una esperienza completamente nuova che porterà a un nuovo livello la Strip. Drai’s Beach Club and Nightclub, il Drai’s After Hours, il signature lobby bar e adesso il primo ristorante di Giada trasformeranno la nostra in una destinazione unica. L’esuberante e calda personalità di Giada e il suo stile dinamico senza dubbio verranno evidenziate nel locale che, da solo, si trasformerà in una destinazione per chi arriverà a Las Vegas".

Giada, che vive a Los Angeles con il marito Todd e la figlia Jade, con la sua visione realizzerà un ristorante con un design moderno ed elegante, con linee pulite e sfruttando i colori. Studio Collective, che ha la sede principale a Los Angeles, e che ha realizzato, tra gli altri Thompson Hotel di Beverly Hills e Hyde Lounge allo Staples Center, curerà la realizzazione del design del locale che, è già stato rivelato, si estenderà fino alla passerella pedonale sottostante, con ampie vetrate che permetteranno la vista della Strip sia di giorno che di notte. Sarà un ristorante ‘caldo’ e confortevole con luci naturali e una energia unica e potrà accogliere fino a 300 ospiti. "Giada è un gioiello – ha aggiunto Jeffrey Frederick, vice presidente della Caesars Entertainment – ed è la prima grande personalità femminile che raggiunge la nostra famiglia e si adatterà alla perfezione con il nostro schieramento di grandi chef".