Formula1, ‘maratona’ per Vettel&Co: nel 2014 al via in 22 gare

Una ”maratona” lunga 22 gare. E’ il 2014 che attende Vettel e compagni (contro le 19 di quest’anno), se tutti gli appuntamenti schedulati dalla Federazione internazionale andranno a buon fine. Una stagione che vedra’ ancora il marchio Pirelli fornitore unico delle gomme in Formula 1.

Nell’elenco varato a Dubrovnik (Croazia) dal Consiglio mondiale della Fia ci sono tre prove al momento classificate come ‘provvisorie’, soggette cioe’ all’approvazione – il prossimo dicembre – dei circuiti che le dovranno ospitare: sono il nuovo gp d’America, nel New Jersey (sul suggestivo sfondo dello skyline della Grande Mela, primo giugno), la Corea del Sud (27 aprile) e Citta’ del Messico (un ritorno dopo 22 anni, datato 16 novembre).

Piu’ gare significano un impegno economico accresciuto per le scuderie, alcune delle quali non avrebbero voluto superare i 20 appuntamenti (precedente record). Sul fronte opposto chi (come la Toro Rosso) sostiene che cosi’ cresceranno soprattutto i ricavi. La gara in New Jersey, inserita nel giro di pochi giorni tra Montecarlo (25 maggio) e Montreal (8 giugno) comportera’ – ad esempio – non pochi problemi logistici. Il 2014 della F1 si aprira’ in Australia il 16 marzo per concludersi il 30 novembre in Brasile. Appuntamento in Italia il 7 settembre. Confermate le gare nell’esordiente Russia (circuito di Soci il 5 ottobre) e per il ritorno dopo 11 anni in Austria (22 giugno), fortemente voluto dal patron della Red Bull, l’austriaco Dietrich Mateschitz. Si correra’ sul rinnovato circuito Red Bull Ring di Spielberg, nella Stiria. Come anticipato, e’ stata invece accantonata per l’anno prossimo la gara in India. Tornera’ nel 2015, problemi economici permettendo.