Fori Imperiali, Santori (La Destra): per la sinistra commercio e impresa sempre dopo

"Una classe dirigente dovrebbe prima ragionare e poi di conseguenza provvedere. Per questo mi lasciano interdetto le parole dell’Assessore al Commercio di Roma Capitale sulla volontà di ragionare insieme su come affrontare le problematiche del commercio locale in conseguenza della finta pedonalizzazione dei Fori Imperiali", lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio.

"La finta pedonalizzazione, oltre a presunti litigi nella maggioranza che poco interessano ai romani, porterà a un evidente aumento dei costi sia per le casse comunali sia per l’intera collettività. Con l’imminente riapertura delle scuole, sfidiamo anche l’Assessore all’Ambiente a verificare le variazioni dei tassi di inquinamento che si registreranno nei pressi del Centro Storico, in particolare nel quadrante di Colle Oppio San Giovanni, dove è previsto un aumento della permanenza media delle automobili: alla faccia della pedonalizzazione. In tutto questo, come da buona tradizione della sinistra, gli interessi delle attività commerciali e imprenditoriali del territorio arrivano sempre dopo, in un clima di depressione economica generalizzato già preoccupante", conclude Santori.