DA LONDRA | Italiani all’estero, Elena Baraldi è la prima italiana vaccinata contro il Covid

"Mi fido di questo vaccino, approvato dall'associazione inglese, che è l'equivalente di Aifa in Italia”, dice Elena intervistata da La Nazione

Elena Baraldi, modenese di 30 anni, è la prima italiana ad avere ricevuto il vaccino anti Covid “Pfizer Biontech”. Dato il suo ruolo di prima linea nel pronto soccorso del Croydon University Hospital di Londra, ha avuto diritto al siero.

Non ha esitato a porgere il braccio alla sua collega, consapevole di avere “una grande opportunità”.

“Mi fido di questo vaccino, approvato dall’associazione inglese, che è l’equivalente di Aifa in Italia”, dice Elena intervistata da La Nazione. “L’ho fatto per me stessa e per chi mi sta vicino, per tutelare i miei pazienti, i miei amici e la mia famiglia che non so quando potrò riabbracciare. Contro questo virus il vaccino è l’unica soluzione”.

“Sono andata via dall’Italia nel 2014 proprio perché non trovavo un lavoro a tempo indeterminato. Conoscendo bene l’inglese, ho cercato impiego all’estero e sono stata subito assunta al St. George’s Hospital. Pensavo di rimanere a Londra 6 mesi, ma sono diventati 6 anni”.