CORONAVIRUS | La Marca (Pd): “Ho sollecitato Di Maio per favorire il rientro dal Messico di 350 connazionali”

La deputata dem: “Ho segnalato il caso al Ministro Di Maio e all’Unità di crisi della Farnesina, chiedendo di considerare questa situazione nell’elenco delle urgenze”

“L’Unità di crisi del MAECI e la rete di emergenza attivata presso le nostre ambasciate e consolati sono da settimane sotto pressione per consentire agli italiani presenti temporaneamente all’estero di poter tornare nonostante la soppressione della maggior parte dei voli di linea. Oltre 50.000 persone sono riuscite in qualche modo a farlo – e di questo va dato atto al personale impegnato in questo sforzo gigantesco – ma ve ne sono molte che non trovano ancora una risposta concreta alle loro attese”. Lo dichiara l’On. Francesca La Marca, Pd, deputata eletta nel Nord e Centro America e residente in Canada.

“Dopo essermi impegnata per casi analoghi riguardanti nostri connazionali in Canada e negli USA, se ne presenta ora un altro in Messico, dove, dopo un censimento fatto dalla stessa ambasciata, vi sono circa 350 connazionali in attesa di tornare in Italia. Per questo, ho segnalato il caso al Ministro Di Maio e all’Unità di crisi della Farnesina, chiedendo di considerare questa situazione nell’elenco delle urgenze. Ho chiesto altresì di tutelare i nostri cittadini da eventuali pretese di prezzi esosi da parte delle compagnie commerciali e da piani di imbarco da scali eccessivamente disagevoli per una parte di loro, vista la notevole estensione del territorio messicano. Confido nella solerzia e nell’impegno dei responsabili della Farnesina e del personale della nostra ambasciata a Città del Messico”.