Salvini, l’anno prossimo la Lega sarà oltre il 20% (VIDEO)

"L’anno scorso i sondaggi ci accreditavano a una percentuale del 10-11%. Abbiamo lavorato per un anno e sempre gli stessi sondaggi, di cui peraltro diffido, ci accreditano in percentuali del 15-16%. Auspicabilmente nell’incontro pre-natalizio dell’anno prossimo l’impegno è di essere sopra al 20%". Così Matteo Salvini, leader della Lega Nord, nel corso della conferenza stampa pre-natalizia, alla quale si è presentato con un panettone, offerto poi ai giornalisti e agli operatori televisivi. 

"La Lega vincera’ la sua sfida crescendo ancora al Nord, ma soprattutto radicandosi al Centro-Sud. Ma al Sud dobbiamo dire tanti no, perche’ li’ ci si avvicina tanta gente che vede il progetto della Lega come un tram per prolungare la poltrona. Ma la prima cosa che noi chiediamo e’ la fedina penale". "In tutta Europa soffia una certa aria politica e non vedo perche’ da noi si deve stare dietro le bizzarrie". "Come Lega vogliamo unire tutti quelli che vogliono starci per vincere uniti. Renzi puo’ prolungare la sua poltrona per qualche mese, ma non di più".

"Il Movimento 5 Stelle sta dimostrando di non saper amministrare le citta’ che amministra, vedi Parma, noi amministriamo bene da vent’anni la Lombardia e il Veneto, per questo sono convinto che la Lega sara’ in grado di farlo anche a livello nazionale". Per Salvini se il centrodestra "ha idee oneste, concrete, realizzabili non deve aver paura di nessuno".

A proposito di Fi: "Spero terminino le fibrillazioni in Forza Italia, che qualche suo attuale rappresentante prenda la tessera del Pd, cosa che gli dovrebbe essere più naturale visto il suo agire politico. E che chi ha idee chiare e coraggio ci dia una mano". A proposito delle polemiche sulla Boschi: "Se qualcuno ritiene che la Boschi sia un ottimo ministro, vada al governo. Mi sembra che Verdini stia raccattando chiunque passi per strada, complice del disastro bancario. Quindi, se c’è qualcuno che vuole inciuciare con Renzi o con Verdini vada. Anzi, faccio un pubblico appello: chi si sente renziano, verdiniano o alfaniano, vada. Non mi serve, non ci serve".