PdL, Brunetta: Berlusconi pronto a tornare in campo, con Forza Italia

Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati, in un’intervista al "Quotidiano Nazionale", sottolinea: “Dev’essere chiaro che Berlusconi ha subìto una violenza inaudita attraverso l’uso politico della cosiddetta giustizia. Tre gradi di giudizio in un anno sono un record nella storia giudiziaria italiana". 

"In un momento così delicato per il Paese, vediamo il Pd chiedere la decadenza di Berlusconi invocando la retroattività di una legge, e questo ci ricorda quanto poco abbiano voluto la nascita di questo governo. Del resto, basta ascoltare quel che dice Renzi-Grillo…”. Ma la verità, sostiene Brunetta, è che “il governo cadrà se il Pd vorrà farlo cadere, cercando di dare a noi la colpa. Ma la gente ha capito benissimo come stanno le cose".

"Berlusconi un passo indietro l’ha già fatto nel 2011 e non ripeterà quell’errore. Perciò rilancerà Forza Italia sapendo che già oggi un italiano su tre è pronto a votarci. In chi vota Berlusconi convivono due anime berlusconiane: quella di chi vuole le larghe intese perché opera di Berlusconi; quella di chi vuole lavare nelle urne l’onta subìta da Berlusconi". "Nei prossimi giorni ci saranno importanti sorprese legate al protagonismo politico di Berlusconi. Chi lo pensa distaccato e disamorato dovrà ricredersi: assisterete ad una straordinaria ridiscesa in campo".

Il voto di mercoledì in Giunta per le elezioni? "Gli italiani capiranno chi è che vuole lo sfascio del Paese. Si farà chiarezza e la chiarezza farà bene alla democrazia. Ripeto – conclude Brunetta -: noi staremo dalla parte degli italiani contro gli sfascisti".