Made in Italy, vola il vino italiano all’estero: Italia batte Francia

L’Italia supera la Francia per ciò che riguarda la produzione di vino. 44 milioni di ettolitri per il BelPaese, mentre i francesi si fermano a 43,5 milioni. Così allo Stivale nel 2013 va il primato mondiale. I dati sono relativi ad una analisi della Coldiretti: lo studio evidenzia gli effetti di un fine estate pazzo che ha determinato una rivisitazione in aumento della produzione nazionale dell’8 per cento mentre per quella francese la crescita e’ stata ridimensionata al 3,9 per cento rispetto ai 41,9 milioni di ettolitri del 2012, nella nuova proiezione di FranceAgriMer di settembre.

Intanto la vendemmia in Italia si festeggia quest’anno con un brindisi all’aumento del 10 per cento nel valore nelle esportazioni dl vino Made in Italy che vola verso il record storico di 5 miliardi delle spedizioni all’estero, se l’attuale trend di crescita sara’ mantenuto alla fine dell’anno, una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sul commercio estero relativi al primo quadrimestre del 2013. Pensate: oltre la metà del fatturato che sarà ottenuto nel 2013, deriverà da vendite oltre confine.

Ancora una volta, il vino italiano vola in Germania, il Paese che rappresenta il primo mercato per le bottiglie tricolori, con una crescita del 13 per cento; ma l’export va a gonfie vele anche in Francia (+12 per cento) e Gran Bretagna (+8 per cento). In Russia si registra un vero e proprio boom: addirittura +32% per ciò che riguarda gli acquisti di vino italiano. Positivo anche il dato sui mercati asiatici, con una crescita complessiva del 3 per cento, con un aumento del 5 per cento in Cina.