Libro del giorno, iraniana Mohammadi: ‘voce ricordi’

”Anche se sono vissuta a Londra per 30 anni, il libro e’ nato in Italia, dove sono inaspettatamente finita per un caso fortuito, che ha cambiato la mia vita”, racconta la Mohammadi, nata in Iran nel 1969, in occasione dell’uscita di questo libro in cui e’ sin troppo facile dire che risuona la magia delle storie di Hosseini.

”Mi e’ stato offerto un appartamento a Firenze dove potermi rifugiare alcune settimane e dedicarmi alla stesura del libro, lontana dai ritmi incalzanti del quotidiano. A Londra non ero mai riuscita a scrivere, cosi’ ho colto al volo l’occasione: ho impacchettato la mia vita e sono volata a Firenze, senza conoscere nessuno, ne’ sapendo parlare un sola parola di italiano. Ho comprato anche il biglietto di ritorno, previsto sei settimane dopo. Da quel giorno sono passati cinque anni e sono ancora qui, in Italia, e vivo nella bellissima campagna toscana”, spiega la scrittrice, che affida ogni presentazione del suo lavoro alle sue parole.

”Sono cresciuta in una famiglia di origini per meta’ curde e per l’altra meta’ persiane, ad Abadan, in Iran, la citta’ del fiume lento e delle palme svettanti. Era il posto dove tutta la mia famiglia aveva riso, ballato, pianto, fatto l’amore. Li’ era sepolto mio nonno Abbas ed erano nati i miei zii, le zie, io e mia sorella – racconta allora – Era un altro Iran, quello degli scia’, denso di ingiustizie e ombre inquietanti, ma abbastanza moderno e forte da tollerare la bellezza e la liberta’ delle donne”. Dal racconto del passato, compresi i profumi della cucina speciata di famiglia, l’autrice arriva al momento della Rivoluzione khomeinista, ”con cui tutto fini’. Niente piu’ capelli al vento, niente piu’ vestiti, solo oscurantismo e violenza. Mio padre Bagher decise di portarci in salvo nel paese in cui aveva studiato, l’Inghilterra. Come migliaia di altri, scappammo per salvarci la vita. A ogni passo che la allontanava, mia madre avverti’ un dolore mai provato prima. Io avevo nove anni e da allora ho ignorato le mie radici. Sinche’ un giorno la voce dei ricordi mi ha chiamato e ho trovato la strada di casa”. Noi la ripercorriamo con lei lungo questo racconto, coinvolti nelle sue pagine.

KAMIN MOHAMMADI, ”MILLE FARFALLE NEL SOLE” (PIEMME, pp. 320 – 17,50 euro