LA NUOVA TENDENZA | All’altare con Fido

All’altare con Fido. I nostri cagnolini diventano paggetti nel giorno del matrimonio. I nostri bauamici, preparati e coadiuvati dal wedding dog sitter, daranno un tocco glamour alle nozze

La nuova tendenza charming: il giorno dello sposalizio saranno i cani della coppia di sposi a fare da damigelle d’onore. Naturalmente dipende molto, anzi, è condizione assoluta, che il cane abbia un’indole mite e si possa addestrare facilmente. In questo caso, al momento di pronunciare il fatidico sì, possiamo aspettarci di vedere Fido arrivare a passo leggero e consegnare agli sposi le fedi nuziali che tiene sul dorso. Come se interpretassero il ruolo di damigelle d’onore. Per questa sfiziosa iniziativa che rende originali le nozze e che proviene dall’America, è nata una figura professionale.

Si tratta del “wedding dog sitter”. E’ una sorta di assistente per il nostro amico a quattro zampe. Negli Stati Uniti è già una consuetudine consolidata, mentre in Italia si sta diffondendo negli ultimi tempi, specialmente nella capitale e per alcuni matrimoni vip. Naturalmente il cane va preparato all’evento, non si può improvvisare, con il timore di creare qualche imbarazzante inconveniente. E’ necessaria qualche lezione di addestramento, per istruirlo al ruolo che occuperà durante la cerimonia nuziale. E’ fondamentale anche per capire l’indole e il carattere del cane e in che modo può partecipare alla cerimonia.

Indispensabile è anche l’abbigliamento. Non va addobbato troppo, non solo per non creare l’effetto kitsch, ma perché deve sentirsi a suo agio e libero nei movimenti. Il vestitino con le rush rosa o bianche solo se la cagnolina è già abituata a portarlo, altrimenti può causare impaccio e limitare i movimenti. Allora è meglio optare per un classico papillon o un cravattino per lui, ed un collarino tipo diadema per lei. Oppure per una pettorina più elegante, che riprenda i colori degli abiti degli sposi. Tutte le info sul web, digitando wedding dog sitter.