Italiani all’estero, Sangregorio (USEI) scrive a Mattarella: “Presidente, ci dia una mano”

Nel documento, Sangregorio punta il dito contro una rete consolare non in grado di rispondere in maniera adeguata alle richieste dei connazionali

Nelle prossime settimane il presidente della Repubblica Sergio Mattarella visita l’Argentina. Eugenio Sangregorio, presidente dell’Unione Sudamericana Emigrati Italiani (USEI), proprio in occasione del viaggio in Sud America del capo dello Stato, ha deciso di prendere carta e penna e di inviare una lettera aperta all’inquilino del Quirinale.

Nel documento, Sangregorio punta il dito contro una rete consolare non in grado di rispondere in maniera adeguata alle richieste dei connazionali, in certi casi i tempi di attesa per il disbrigo delle pratiche sono infiniti.

Qui di seguito pubblichiamo la lettera inviata da Sangregorio al presidente Mattarella, con numero di Protocollo PRE00361896 del 07/04/2017.

sangregorio mattarella1 sangregorio mattarella