Italiani all’estero, Comites Rosario incontra associazioni italiane di Entre Rios

Sabato 18 luglio si è tenuto presso la sede della Società Italiana di Paraná l’incontro tra il Com.It.Es di Rosario e i rappresentanti delle associazioni italiane di tutta la provincia di Entre Rios. Erano presenti per il Com.It.Es. il Presidente Franco Tirelli, il Vice Presidente Mariano Gazzola, il segretario Marcelo Pintagro e la consigliere Laura Moro. Hanno inoltre assistito alla riunione la sen. Mirella Giai e il Vice Console Onorario d’Italia a Paraná Horacio Piceda.

Presenti i rappresentanti delle  "Dante Alighieri" di Basavilvaso, Colón, Concepción del Uruguay, Diamante, Gualeguay, Nogoyá e Paraná; le Societá Italiane di Concepción del Uruguay (La Benevolenza), Crespo, Diamante, Nogoyá, Victoria, e Paranà – tutte piú che centenarie -, il centri Veneti di  Gualeguay e di Larroque, la Familia Piamontesa di Villa Elisa, la Federazione delle associazioni di scuole italiane (Fedascilt), l’Associazione Verdiana  di Paraná, l’Università Autonoma di Entre Rios (Facoltà di Lettere e Filosofia), l’Istituto  Modello Bilingue di Paraná, e le famiglie regionali della capitale di Entre Rios: Centro Piamontes, il Centro Ligure , l’Ass. Veneta, l’Assoc.

Profesionales descendientes de Sicilianos, l’Ass. Toscana,  la Societá Friulana, e la Famiglia Siciliana.

Il Presidente Tirelli e il Segretario Pintagro si sono riferiti alla costituzione del nuovo Com.It.Es. dopo l’elezioni di aprile, alla formazione delle commissioni di lavoro e sottolineato la rappresentanza territoriale di tutta la circoscrizione evidenziando la presenza per la provincia di Entre Rios della consigliere Laura Moro alla cui hanno richiesto di far di collegamento con le associazioni della provincia. Da parte loro Gazzola e Moro si sono riferiti alla Commissione Partecipazione che loro integrano segnalando che essa è a disposizione per assistere queste associazioni il più possibile.

I rappresentanti delle associazioni si sono hanno ringraziato e hanno apprezzato l’approccio delle nuove  autorità del Com.It.Es. e chiesto che questi incontri si ripetano in futuro.  L’incontro si è chiuso dopo un ampio scambio di opinioni su diversi aspetti legati alla comunità e, in particolare, l’insegnamento della lingua italiana.