Italiani all’estero, cena di Natale per il MAIE Regno Unito

È stata una serata pre-natalizia, all’insegna dell’amicizia e dell’associazionismo quella tenutasi nel cuore di Londra, presso i locali Fratelli La Bufala Pizzaioli Emigranti, ad un passo da Piccadilly Circus, la piazzetta dell’Eros affollatissima in questi giorni per la gente che porta i bambini a vedere le luci di Natale. La “spedizione” è stata organizzata dal Maie, il Movimento Associativo degli Italiani all’Estero, l’unico movimento che si dà molto da fare in Inghilterra: “gli altri – si legge in una nota del MAIE UK – si ricordano degli italiani in Gran Bretagna solo nei momenti delle elezioni politiche”.

Il locale scelto per la cena con gli amici è diretto da Enzo Oliveri, il Celebrity Chef della televisione britannica, ricercatissimo per le sue esibizioni di cucina come quella del ‘Viva Italia’, la ‘Dolce Vita’ e ultimamente il ‘Welcome Italia’. Ha fatto da capo tavola il re dei dolci natalizi: il panettone di Pietro Cappelli – grande maestro della pasticceria italiana -, “il più buono del mondo”, premiato con il riconoscimento “Der Beste Panettone, Pramiert Trophy” dalle associazioni della categoria come migliore panettone artigianale fatto in Svizzera.

L’iniziativa Maie, che ha riempito il primo piano del ristorante, ha registrato la partecipazione di tanta bella gente. Lo scrittore Alessandro Forte, insieme a Maria Lacuzio dell’Italian British Association, ha presentato il libro “La Londra degli Italiani, dai penny ice alla City, due secoli di emigrazione”. Erano presenti anche gli insegnanti della scuola HL Happy Languages, per i corsi di Italiano e Spagnolo. Ha organizzato il cordiale evento il Delegato Nazionale del MAIE, Luigi Billè.