In Italia 6 donne su 10 tra i 18 e 35 anni bevono birra

In Italia 6 donne su 10 tra i 18 e 35 anni bevono abitualmente birra, il triplo rispetto agli anni ’80 quando le consumatrici erano soltanto 2 su 10. Per un’italiana su 4, inoltre, la birra e’ la bevanda alcolica preferita. Lo afferma una ricerca Doxa per AssoBirra che ha indagato abitudini e stili di vita delle cosiddette "Millennials", ossia le native digitali che nel nostro Paese sono circa 6,8 milioni.

Nonostante il numero di donne che bevono birra in Italia sia il piu’ alto in Europa, lo studio rivela come l’approccio delle italiane nei confronti di questa bevanda resti pero’ moderato e responsabile: il 20% delle intervistate dichiara di bere birra soltanto una volta a settimana (ma il 32% anche meno), il 70% lo fa soltanto durante i pasti mentre il 43% non va oltre la classica 0,20 cc. I consumi procapite delle donne italiane sono inoltre i piu’ bassi nel panorama europeo, con 14 litri di birra annui. Anche per questo, AssoBirra ha deciso di lanciare la campagna di comunicazione dedicata al pubblico femminile "Birra, io t’adoro", che ai canali tradizionali affianchera’ un blog e cinque profili sui social network.

"L’obiettivo – spiega Filippo Terzaghi, direttore di AssoBirra – e’ fare cultura di prodotto e sfatare alcuni luoghi comuni che persistono (ancora oggi una donna su quattro crede che la birra gonfi o faccia ingrassare) ma anche per spiegare alle giovani adulte che il consumo di birra, sempre e solo prudente e consapevole, puo’ essere compatibile con uno stile di vita moderno, equilibrato e attivo".