Europee, Toti: in liste Forza Italia né figli né fidanzate

"Non ci saranno figli e nemmeno fidanzate" in lista con Forza Italia alle prossime elezioni europee. Lo dice Giovanni Toti intervistato da Il Messaggero. Interrogato su un possibile disimpegno di Forza Italia sulle riforme nel caso di una debacle elettorale, Toti assicura: "Assolutamente no. Credo che Forza Italia, come ha sempre fatto, manterrà i patti che ha sottoscritto. Del resto la nostra lealta’ l’abbiamo dimostrata alla Camera sulla riforma elettorale: senza i nostri voti l’Italicum non sarebbe passato per colpa dei franchi tiratori del Pd. Al Senato non mi sembra tiri un’aria migliore”.

Sulle tensioni nel partito il coordinatore azzurro commenta: "E’ evidente la voglia di Berlusconi di rinnovare il suo partito: nei meccanismi di confronto con la gente, nelle idee; nei programmi; e in parte, nelle facce. Lo ha detto più e più volte".

Sulla possibilità per Forza Italia di cavalcare l’euroscetticismo, Toti chiarisce: "Non diciamo di uscire dall’euro, ma chiediamo di rinegoziare il fiscal compact; usare nuovi criteri per calcolare il tetto del 3 percento tra deficit e Pil; e dotare la Bce di poteri veri, compreso quello di emettere moneta".