Denis Verdini, Renzi ha le caratteristiche del leader ma Silvio è unico

Denis Verdini, senatore di Ala, intervistato da Giovanni Minoli a Mix 24 su Radio 24 dice: “Io ho grande stima del presidente Berlusconi e ogni volta che posso lo ribadisco, abbiamo diversita’ di opinioni che sono maturate". "Dietrologia sempre, e’ sempre così", continua a proposito di accordi sotterranei. "Purtroppo e’ stata una rottura politica, ma non umana. Io penso che Berlusconi non voglia la caduta del governo Renzi, anche perche’ penso che il centrodestra vada riorganizzato e il tempo aiuta anche lui, e’ una conseguenza logica".

Per Verdini "l’accordo del Nazareno e’ saltato per mancanza di convincimento, quando le cose si usurano poi e’ come la tela, si strappa. Penso che non sia colpa di nessuno, ma colpa del fatto che nel centrodestra non si e’ capito che cos’era, non solo di Berlusconi. Poi che comandi Berlusconi nel centrodestra non c’e’ discussione".

"Renzi e’ molto preparato, e’ simpatico, e’ empatico, ha le caratteristiche dei leader. Berlusconi e’ unico, e’ stato il grande innovatore della politica italiana ha cambiato questo paese anche nei gusti e nelle abitudini".

"La decisione che abbiamo assunto, che e’ stata forte, prevede al momento il voto sulla riforma. Stare all’opposizione, non andare al governo, ma stimolare questo governo che, ricordo anche agli amici del Pd, non ha la maggioranza, a fare cio’ che riteniamo giusto che venga fatto. Le unioni civili le voterei subito". Cosi’ il senatore motivando la decisione del suo movimento di sostenere il governo Renzi in Senato sulla riforma.