Da Silvio Berlusconi a Lucio Dalla, Origgio (VA) invasa dai sosia

Ritrovarsi a tavola con Liz Taylor e Marylin Monroe, cenare con Claudio Baglioni e Lucio Dalla, intrattenersi con un attore del calibro di Jack Nicholson o con uno showman di vecchio corso come Cluadio Lippi, senza dimenticare politici come Silvio Berlusconi e Marco Pannella. Invasione di vip a Origgio, nel varesotto, dove il ristorante Villaverde ha dato vita ad un insolito evento in occasione del Capodanno. 

Una nutrita rappresentanza del sosia fan-club d’Italia ha infatti celebrato l’arrivo del 2013, nella splendida e accogliente cornice del locale ubicato alle porte di Milano. Musica, fuochi d’artificio e tanto divertimento hanno animato la serata dei numerosi commensali, mentre ad allietare i palati è stata la maestria dello chef Simone Furlani,autore di piatti freschi e ricercati a base di carne e pesce. Il tutto innaffiato da fiumi di spumante.

Non si tratta di un evento isolato: il ristorante ha dato vita nei mesi scorsi a Seven Nights, un articolato calendario di serate a tema che hanno come denominatore comune i colori dell’arcobaleno. “Sette serate a prezzi politici per sfidare la crisi – racconta lo chef Furlani – ogni serata offre divertimento e animazione e la clientela, vestita a tema, dimostra di apprezzare”.

Il prossimo appuntamento è per lunedì 21 gennaio con la serata viola, ma gli eventi proseguono a cadenza mensile fino a primavera inoltrata, quando la notte verde celebrerà l’anniversario del ristorante, fondato quasi 21 anni fa.