Berlusconi, ‘Il mio sogno? Riunire i moderati’. Fitto? ‘Faccia ciò che vuole’ (VIDEO)

Silvio Berlusconi, a Saronno per una serie di impegni elettorali, si preoccupa soltanto di ottenere un buon risultato alle prossime elezioni regionali. Raffaele Fitto? “Faccia un po’ quello che vuole”, risponde il Cavaliere, stanco ormai dell’europarlamentare pugliese, che considera fuori dal partito. Fitto, del resto, l’ha detto chiaro: “Per me Forza Italia è un capitolo chiuso”.

Fitto anche oggi critica l’uomo di Arcore: "Un leader politico, se ama le idee, il suo Paese e il suo schieramento, dovrebbe sapere quando fare un passo indietro. Berlusconi preferisce invece distruggere tutto e perfino autorottamarsi".

Tornando a Silvio, sulle mosse del governo per quanto riguarda le pensioni: “L’iniziativa di Renzi sulle pensioni e’ assolutamente inaccettabile”, ha detto il leader azzurro, che ha poi aggiunto: "La sentenza della Consulta e’ stata chiara, bisogna restituire a tutti i pensionati quello che a loro e’ stato tolto e che la Corte ha giudicato non corretto".

Silvio è a Saronno per sostenere la candidatura del sindaco Pierluigi Gilli di Forza Italia. Lo fa con piacere e senso di responsabilità, tuttavia – spiega – “io ormai sono fuori dalla politica”. Il sogno del Cav è “trasformare la maggioranza numerica degli italiani, e che sia una maggioranza non si discute, in maggioranza politica organizzata". Insomma, i moderati al governo del Paese. A chi gli chiedeva cosa succederebbe se il suo progetto non si realizzasse, Berlusconi ha risposto: "Succederebbe che l’Italia andrebbe avanti cosi’ come un Paese difficilmente governabile senza quella possibilita’ di modernizzazione, che invece e’ assolutamente indispensabile".

TENTATA AGGRESSIONE All’arrivo di Silvio Berlusconi oggi a Saronno per un incontro elettorale con i pensionati, c’e’ stato un parapiglia e una persona e’ stata ammanettata e portata in caserma dai carabinieri. "Volevano aggredire uno di noi, se non addirittura il presidente Berlusconi e le forze dell’ordine sono intervenute prontamente ed è stato è stato evitato uno spiacevole episodio" ha sottolineato la compagna di Berlusconi Francesca Pascale.

L’arrestato, 44 anni, di cui non sono state rese note le generalità, avrebbe colpito durante la colluttazione un carabiniere. Verrà processato per direttissima domani mattina presso il tribunale di Busto Arsizio. A quanto si apprende, all’origine dell’azione dell’uomo, conosciuto nella zona, non ci sarebbe un movente politico.