Azzolini, il Senato respinge la richiesta d’arresto

Il Senato ha respinto la domanda di autorizzazione degli arresti domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari nei confronti di Antonio Azzolini (Ap). L’Aula del Senato ha votato ‘no’ agli arresti domiciliari per il senatore Antonio Azzollini (Ncd) con 189 voti contrari e 96 a favore.

Prima del voto sul sito di Beppe Grillo un intervento a firma della senatrice Barbara Lezzi, intitolato "Azzolini in galera o salvato dal Pd?": “I magistrati chiedono l’arresto di Azzolini e noi pretendiamo a questo punto che il Parlamento, che questa Camera alta del Parlamento, esegua il volere della Magistratura e della giustizia. Ora il capogruppo del Pd al Senato, Zanda ha chiesto liberta’ di coscienza. Qui la coscienza dice solo una cosa. Deve dettare un ordine preciso. Azzolini come richiede la Magistratura deve andare in carcere".