Ucraina, Mogherini: a Berlino formato a 4, costanti contatti

"Rispetto al vertice di Berlino sull’Ucraina, approfitto per chiarire ho visto che c’e’ un po’ di confusione: quello e’ un vertice a formato a 4, nato con le celebrazioni dello sbarco in Normandia, che cosi’ si e’ tenuto per la prima volta il 2 luglio a Berlino e cosi’ seguita, per decisione comune di tutti gli europei. Siamo in costante contatto non solo con gli europei ma anche con i diretti protagonisti di quel formato a 4". Lo ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini, durante l’informativa alle Commissioni congiunte di Esteri e Difesa sull’Iraq, replicando alle polemiche dei giorni scorsi sulla sua assenza dal vertice tenutosi in Germania il 17 agosto tra i ministri degli Esteri tedesco, francese, ucraino e russo.

"La presenza a livello Ue, anche se non sta a noi garantire quella, avviene attraverso un contatto diretto di Barroso con i presidenti Putin e Poroshenko avvenuti in questi giorni ma anche con una presenza dell’Ue a Minsk, la prossima settimana, al vertice sull’Unione doganale. C’e’ quindi un canale – ha concluso il ministro – che segue strade e formati diversi e questo non significa che vengano tutti ricondotti ad una condivisione e di informazione e anche di sforzi che stiamo facendo tutti quanti".