Ucraina, Forza Italia: ‘Berlusconi è l’ultima carta’

Silvio Berlusconi e’ rientrato a Roma nel primo pomeriggio. Il Cavaliere e’ arrivato a Palazzo Grazioli in compagnia di Francesca Pascale. Non e’ escluso che gia’ oggi Berlusconi possa tenere alcuni incontri di partito per fare il punto della situazione politica alla vigilia della ripresa dei lavori parlamentari.

Il Mattinale, la nota politica di Forza Italia, parlando della crisi in Ucraina, tira per la giacca proprio il Cavaliere: “è lui l’ultima carta da poter giocare”.

“Crisi internazionali. La guerra in Ucraina da fermare. Il jihadismo che minaccia l’Europa. L’ultima carta e’ Berlusconi, che lo si voglia o no. Renzi – si legge nella nota azzurra – rinnovi l’invito affinche’ Obama e Putin si incontrino per una nuova Pratica di Mare. Si opponga con nettezza all’ipotesi di una Ucraina nella Nato: sarebbe guerra garantita. Piuttosto (Pratica di Mare docet) si coinvolga anche la Russia nella Nato, ridisegnando un ordine mondiale rispettoso di tutti i fattori in gioco”.

Per il Mattinale “il confronto armato va escluso a priori, si affronti il tema della fortissima, maggioritaria presenza di russi nel Donbass ucraino, e non si veda ostilmente la possibilita’ di una federazione ucraina di due Stati, senza modificarne i confini. Renzi, inoltre, imponga in Europa una linea di fermezza e intransigenza nei confronti del terrorismo. La minaccia e’ reale, imminente. Anche in Italia”.