Tv, lunedì riparte ‘Porta a Porta’. Vespa: Berlusconi al centro della puntata

Lunedi’ 9 settembre incomincia l’esame per l’immunita’ al Senato di Silvio Berlusconi e torna "Porta a Porta", in seconda serata su Rai1, con ospiti il presidente della giunta Dario Stefano, Renato Schifani per il Pdl, Nicola Latorre per il Pd e Massimo Bitonci per la Lega. Berlusconi, che ha quasi sempre dato il via alle nuove stagioni di "Porta a Porta", quest’anno sara’ al centro della puntata senza apparire. "Berlusconi – dichiara Vespa incontrando la stampa – se fara’ tv credo che la fara’ a bocce ferme. So del suo videomessaggio in merito alla deflagrazione, ma non l’ho visto", mentre l’ultimo videomessaggio dell’ex premier ando’ in onda proprio in diretta a "Porta a Porta". Programma che ha subito in agenda gli altri protagonisti della scena politica: martedi’ 10 settembre Matteo Renzi e lunedi’ 16 settembre il premier Enrico Letta.

Al via lunedi’ 9 settembre su Rai1 la nuova stagione di "Porta a Porta". Con un team affiatato di 40 persone, "Porta a Porta" e’ il salotto politico per eccellenza, mantenendo questo primato nonostante i competitors si siano moltiplicati. "In due anni, da quando il digitale si e’ consolidato, abbiamo contato 192 concorrenti", afferma Bruno Vespa, sottolineando il mezzo punto percentuale di share di crescita rispetto alla precedente stagione.

4 puntate a settimana: lunedi’, martedi’, mercoledi’ e giovedi’, fino all’11 giugno, quando cominceranno i Mondiali di calcio. "Se riprenderemo poi a luglio dipendera’ dagli eventi – osserva Vespa -, eravamo pronti ad andare in onda anche lunedi’ 2 se ci fosse stato l’attacco degli Usa in Siria". La fortunata formula del programma resta invariata, pero’ "abbiamo reso migliore e piu’ snella la grafica – annuncia Vespa – e gli approfondimenti dei contenuti".