Turchia, nessun divieto: hostess possono usare il rossetto

Retromarcia della compagnia aerea Turkish Airlines sul divieto di rossetto dai colori vivaci per le hostess. Cio’ dopo le proteste suscitate dal nuovo ‘codice estetico’ per le assistenti di volo, sospettato dal ‘popolo laico’ di essere un ulteriore segnale della ‘islamizzazione’ del Paese sotto il governo del premier Recep Tayyip Erdogan. Il direttore generale della compagnia Temel Kotil – riferisce al quotidiano Hurriyet online – ha detto oggi che il nuovo regolamento e’ una iniziativa di ‘qualche dirigente di basso livello’, decisa ‘senza consultare’ i vertici. Ai cronisti che a Londra gli chiedevano se il divieto di mettere il rossetto per le hostess sia o meno in vigore, ha risposto ‘no’. ‘Non abbiamo alcun problema con il colore del rossetto’ ha chiarito.

La stampa turca aveva riferito nei giorni scorsi che in base alle nuove regole le hostess della compagnia di bandiera turca, al 49% di proprieta’ dello Stato, non sarebbero piu’ state autorizzate a usare rossetto e smalto per le unghie rosso o rosa. La notizia aveva fatto scattare le immediate proteste dell’opposizione kemalista, fedele al lascito laico del fondatore della Repubblica laica moderna Mustafa Kemal Ataturk.

‘Questo regolamento e’ un atto di perversione. Come definirlo altrimenti?’ ha tuonato il vice-presidente del Chp, il principale partito di opposizione, Gursel Tekin, aggiungendo: ‘Le autorita’ pubbliche vogliono decidere come devono vestirsi le giovani donne di 20-30 anni?’.

Molte donne turche per protesta si sono fotografate con le labbra tinte di rosso e hanno poi pubblicato le foto sui social network. Nelle scorse settimane ha suscitato polemiche anche la notizia che la compagnia aerea turca non offre piu’ bevande alcoliche durante la maggior parte dei collegamenti interni e su alcuni voli da e verso alcuni Paesi musulmani. L’opposizione accusa il governo di Erdogan, al potere da 11 anni, di avere una ‘agenda occulta’ di re-islamizzazione del Paese. ‘Come sapete, certa gente in Turchia e’ molto sensibile a queste cose’ ha rilevato oggi il direttore generale della Turkish Airlines. La compagnia, in forte espansione, e’ stata eletta da Skytrax ‘migliore compagnia aerea europea’ nel 2011 e nel 2012.