Toti (Fi), ‘patto del Nazareno solo su riforme costituzionali’

E’ stupito di quante "fantasie" ci siano sul Patto del Nazareno e, intervistato da La Stampa, il consigliere politico di Silvio Berlusconi, Giovanni Toti, dice: "Sta diventando l’enciclopedia Treccani che dovrebbe minuziosamente regolamentare tutti gli aspetti della vita politica", poi sottolinea: "Il Patto del Nazareno riguarda solo ed esclusivamente le riforme costituzionali".

Sul possibile ‘soccorso azzurro’ sul Jobs Act, Toti dice: "è un soccorso all’Italia, non a un governo di cui abbiamo sottolineato più volte i limiti sia sulla politica economica sia sulle politiche di immigrazione".

A chi evoca le ‘larghe intese’, Toti manda a dire: "le larghe intese sono basate su programmi condivisi. Al momento di condiviso con questa maggioranza ci sono solo le riforme costituzionali. Sul resto c’è ben poco". Anche sulla legge elettorale, Toti parla chiaro: "siamo disponibili a valutare ogni cambiamento. Ma ci preme sottolineare la validità del metodo usato fino a oggi: i cambiamenti devono essere condivisi".

"Sul Jobs Act guardiamo i contenuti: se saranno quelli annunciati da Renzi, saremo pronti ad approvarlo. Se invece ancora una volta la sinistra nel suo congresso permanente trovera’ una mediazione a ribasso, voteremo contro". "Stando ai numeri parlamentari relativi agli emendamenti presentati dalla sinistra Pd – prosegue – , direi che piu’ di trenta senatori non condivide la linea del governo. Questo e’ un problema di Renzi”.