Sottosegretario Merlo a Genova con Mattarella, “la città vuole guardare al futuro con spirito positivo”

Il Sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo presente all'evento a cui è intervenuto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per commemorare la figura di Guido Rossa, l’operaio ucciso dalle BR quarant’anni fa

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella stringe la mano al Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo

Il sen. Ricardo Merlo, sottosegretario agli Esteri, ha partecipato ieri a Genova all’evento a cui è intervenuto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per commemorare la figura di Guido Rossa, l’operaio e sindacalista ucciso dalle Brigate Rosse quarant’anni fa.

“Ho molto apprezzato l’intervento del capo dello Stato”, sottolinea Merlo, “quegli anni rappresentano tempi bui per l’Italia, che con enormi sforzi e con il sacrificio anche di tante vite è riuscita a far vincere la democrazia e la giustizia”.

“Oggi Genova, dopo il crollo del ponte Morandi, è una città più unita – conclude il Sottosegretario Merlo – che vuole guardare al futuro con spirito positivo e politiche lungimiranti”.