Sondaggio, crescono Pd M5S e Lega. Forza Italia in calo

La rottura del Patto del Nazareno, che si è consumata in questi giorni, è accolta positivamente dagli elettori Pd mentre desta maggiori preoccupazioni in quelli di Forza Italia. Lo afferma un sondaggio Ixè per Agorà (Raitre), secondo cui il 49% degli elettori del partito di Renzi giudica un bene la fine dell’intesa con Berlusconi (per il 29% è un male). Tra gli elettori azzurri, invece, solo il 28% saluta con favore la fine del Patto del Nazareno, a differenza del 31% che lo considera un male.

CRESCE FIDUCIA IN RENZI Intanto, dopo diverse settimane di appannamento, torna a crescere la fiducia in Matteo Renzi (+2%), che si attesta al 37%. "Gli italiani hanno apprezzato il modo in cui il premier ha condotto la partita del Quirinale", ha detto Roberto Weber, presidente di Ixè. L’effetto positivo nei sondaggi coinvolge anche il governo, che in 7 giorni passa dal 30% al 32%.

INTENZIONI DI VOTO Lievi variazioni, tutte di segno positivo, per i primi 3 partiti nelle intenzioni di voto di Ixè. Nell’ultima settimana Pd, M5S e Lega Nord crescono dello 0,2%, toccando quota 37%, 19,4% e 13,8%. Scende, invece, al 12,9% Forza Italia (-0,4%), allargando così a quasi un punto la forbice con il Carroccio nello schieramento di centrodestra. Il dato sull’affluenza (56,8%) segnala che quasi 1 elettore su 2 oggi non andrebbe a votare.