Siria, Mauro: incendio non giova a nessuno

Mario Mauro, ministro della Difesa, a margine della Festa popolare dell’Udc in corso a Chianciano Terme, parlando della Siria, ha detto: “La posizione italiana e’ quella della ragionevolezza e della determinazione, che ha convinto molti: incendiare la Siria non giova a nessuno. Dietro questa posizione c’e’ l’autorevolezza di chi impiega 5.600 uomini in 23 nazioni – ha aggiunto Mauro – a tutela della pace e cio’ ci ha permesso di spiegare anche a chi era pronto all’intervento che era ragionevole dare ancora chance a una soluzione politica”.

Parlando di questioni di politica interna, il ministro ha commentato: “Intorno alla decadenza di Berlusconi si sta facendo una farsa. Se il Pdl e il Pd non vogliono più il governo Letta, se ne assumano la responsabilità di fronte a famiglie e imprese".