Schifani,’oggi più destra che centro: con Salvini dialogo impossibile’

"Oggi parlerei piu’ di un destra-centro che di un centro-destra". Lo dice il senatore del Nuovo Centrodestra, Renato Schifani, nel corso di un’intervista a Il Giornale di Sicilia.

"Quella di Salvini – continua l’ex presidente del Senato – e’ piu’ una Lega estremista, lepenista, non e’ la Lega di Bossi che aveva abbandonato l’idea della secessione. E’ un partito del ‘no Euro’, della non accoglienza e della intolleranza. Insomma, e’ un’altra Lega con la quale e’ impossibile che possa dialogare un partito come il Nuovo Centrodestra che si colloca all’interno del popolarismo europeo, dove i valori dell’europeismo, della dignita’ e dalla tutela della persona, della solidarieta’ e della tolleranza costituiscono elementi fondanti. Basti vedere come l’azione coraggiosa di Alfano su Mare Nostrum abbia salvato migliaia di vite umane sfidando le critiche di Salvini e compagni. E Alfano sapeva bene di interpretare il pensiero di milioni di italiani che si riconoscono nei principi della salvaguardia della vita umana e dalla persona, raggiungengendo, tre l’altro, proprio in queste settimane il fondamentale obiettivo di spostare la gestione del tema dell’immigrazione a livello europeo".

"Forza Italia, invece, deve decidere quale posizione assumere: sposare la posizione oltranzista della Lega o, coerentemente alla sua adesione in Europa del Ppe, prendere le distanze da quel partito, per tornare a praticare principi e valori che sono stati in passato oggetto del suo patrimonio fondativo", conclude Schifani.