Riforme, Renzi: ‘andiamo avanti, senza paura’

Matteo Renzi su Facebook meno di 20 minuti fa: “Gli italiani ci hanno chiesto di cambiare un sistema politico che non funziona più. Noi manteniamo la promessa, senza paura e senza mollare”.

Il presidente del Consiglio spiega: “Stiamo facendo le riforme perché la politica e i politici devono cambiare. E le sceneggiate di oggi dimostrano che alcuni senatori perdono tempo per paura di perdere la poltrona”.

Lui e il suo governo comunque non si spaventano né intendono fermare il lavoro che sta portando avanti l’attuale esecutivo, con l’appoggio della maggioranza. “Noi andiamo avanti – assicura il premier – e alla fine saranno i cittadini con il referendum a giudicare chi avrà ragione e chi torto. La nostra determinazione è più forte dei loro giochetti. Andiamo avanti – conclude Renzi – pronti a discutere con tutti, ma non ci faremo mai ricattare da nessuno”.

Al capo del governo fa eco il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, che sottolinea: il governo intende "andare avanti con le riforme", perche’ non intende cedere "al ricatto dell’ostruzionismo". "Noi ci siamo dichiarati aperti a un confronto, disponibili, ma non possiamo cedere al ricatto dell’ostruzionismo. Per cui, con calma, andremo avanti – spiega ai cronisti al Senato -, perche’ gli italiani ci hanno chiesto di cambiare e noi lo faremo. Non saremo come gli altri, con il sorriso e la determinazione non ci fermiamo e andiamo avanti con le riforme".