Regionali, Fico (M5S): risultati eccezionali, siamo in crescita

"In sette regioni prima non c’eravamo e ora abbiamo 27 nuovi consiglieri, che significa iniziare un lavoro programmatico, sui nostri temi, di trasparenza. Lo stesso percorso fatto in Sicilia dai consiglieri che si sono tagliati gli stipendi creando un fondo regionale per le piccole imprese. Non è un caso che lì, nei comuni, siamo andati particolarmente bene". Roberto Fico, componente del direttorio M5s in una intervista a Repubblica commenta i risultati delle elezioni.

"Chi ha davvero avuto emorragia di voti è il Pd. Noi siamo in crescita, il Pd è in perdita anche rispetto alle scorse regionali. Prenda l’esempio della Campania. Eravamo in pochissimi consigli comunali, a Napoli in un solo municipio. Ora siamo in regione, c’è un importante ballottaggio a Quarto. E’ qualcosa di eccezionale". E spiega il no all’assessorato all’Ambiente che Emiliano ha offerto in Puglia: "Perché è collegato a tutti gli altri, non è che può fare quel che vuole , deve seguire una visione strategica generale che non è la nostra. Avevamo detto no ad alleanze di governo e sì a intese sui temi. E’ la stessa logica che in Parlamento abbiamo usato sugli ecoreati e che vogliamo applicare al reddito di cittadinanza. Le cose buone si possono fare senza inciuci e poltrone".