Regionali, Meloni (Fdi): risultato straordinario, la destra c’è

"Se consideriamo l’oscuramento da parte dei media e le risorse scarsissime – ventimila euro per sette regioni – l’esito è straordinario. Fratelli d’Italia è l’unico movimento oltre alla Lega a crescere, sia in termini percentuali che di voti assoluti. La destra c’è. Anche per questo, tutti quelli che finora ci hanno osservato da lontano per ‘testare’ la nostra sopravvivenza a medio termine, oggi potrebbero anche venire a darci una mano", "penso, ad esempio, a tanti consiglieri comunali che vengono dalla storia della destra ma hanno preferito rimanere in partiti più grandi. Oggi hanno un’alternativa, un movimento più affine alle loro idee che ha un potenziale straordinario". Così Giorgia Meloni, leader dei Fratelli d’Italia, commenta il risultato delle elezioni in una intervista al Tempo.

"La strada da seguire è lavorare per vincere. Più mondi si riescono a mettere insieme meglio è. Quanto accaduto in Toscana e Marche è una base di partenza. Poi bisogna vedere se Salvini vuole lavorare per vincere o per rafforzare la Lega. Se si mettono gli interessi del partito davanti a quelli del Paese si regala la vittoria alla sinistra. Vedi la Puglia". E alla domanda se Adriana Poli Bortone sarà espulsa da Fratelli d’Italia risponde: "Lo dirà la commissione di garanzia. Dopo quello che ha detto contro di noi, l’esito mi sembra scontato".