Natale, arrivano i panettoni alle rose o al geranio

Natale ogni giorno che passa più vicino, tempo di panettoni. E c’è chi propone dei sapori davvero originali. Roberto Sebastianelli, per esempio, noto chef che dal suo laboratorio nelle Marche prepara prelibatezze dolci e salate a base di fiori. E così possiamo trovare panettoni alla lavanda, alle rose di maggio o al geranio. Sì, proprio originali. Saranno anche buoni?

"Noi lavoriamo fiori di stagione che coltiviamo e produciamo nella nostra azienda – racconta Sebastianelli – in questo periodo ad esempio, cuciniamo molto con le viole del pensiero, le margherite e i crisantemi".

Ma non solo panettoni. Lo chef prepara anche tagliatelle al geranio o con i fiori di arancio e le rose, lenticchie al garofano, varietà di pani artigianali, antipasti di fiori fritti con mix di fiori e di foglie di spezie tra cui: rosa, geranio, viola , borragine, fiore del seduttore, fiore di acacia, fiore di rosmarino, ecc, che in confronto i fiori di zucca fritti sono a dir poco banali.

"E’ un concetto innovativo di cucina che ha implicazioni salutaristiche – spiega ancora lo chef – tenendo in considerazione la cromoterapia e l’aromoterapia. I fiori sono ricchi di vitamine, fibre e clorofille e si coniugano anche alla dieta vegana”.