Movida a Roma, dal Campidoglio la nuova ordinanza antialcol

A partire da oggi entra in vigore l’Ordinanza del Sindaco n. 159 del 7 agosto 2015 con la quale le limitazioni alla vendita e al consumo di alcol vengono estesi ad altre parti del territorio dei Municipi III, IV e XV alla luce delle ulteriori criticità emerse. In queste zone, raggiunte dal nuovo provvedimento del Campidoglio, entreranno in vigore tutti i divieti previsti nell’Ordinanza del Sindaco n. 127 del 12 giugno 2015 sul consumo, vendita e somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche.  

Di seguito le vie e le piazze interessate dalla nuova ordinanza in vigore da questa sera: – MUNICIPIO Roma III (ex IV) – Viale Gottardo e Viale Tirreno. – Via Nomentana (tratto compreso tra Ponte Nomentano e Via Montasio), Via Cimone, Ponte Tazio. – Via Maiella, Piazza Menenio Agrippa. – MUNICIPIO Roma IV (ex V) – Tutte le vie e piazze ricadenti nell’area delimitata dalle seguenti vie: Via di Portonaccio, Via Giuseppe Arimondi, Via Baldissera, Piazza di Santa Maria Consolatrice, via Casal Bertone. – Via di Portonaccio dal confine con il Municipio V(ex VI) – cavalcavia ferroviario – sino all’intersezione con Via di Casal Bertone. – Municipio Roma XV (ex XX) Piazza Saxa Rubra (Prima Porta), Via della Stazione di Prima Porta, Via Villa di Livia, Via della Giustiniana dal civ. 1 al civ. 16 e Vicolo di Prima Porta. – Via Cassia, nel tratto che va da Piazzale Ponte Milvio al civico 22. – Viale Tor di Quinto per l’intera estensione. – Largo Maresciallo Diaz, Ponte Milvio (area pedonale), tratto stradale di Via Cassia tra Ponte Milvio e via Bolsena, Via Riano.

La nuova ordinanza, come la precedente, sarà valida nelle nuove zone individuate fino al 31 ottobre 2015 per tutti i giorni della settimana, con divieto, dalle ore 24 alle ore 7, di consumare bevande alcoliche e superalcoliche nelle strade pubbliche o aperte al transito pubblico. Dalle ore 22 alle ore 7 è vietato il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori in vetro nelle strade pubbliche o aperte al transito pubblico.

Sempre dalle ore 22 alle ore 7 è fatto divieto anche di vendere bevande alcoliche e superalcoliche per asporto, sia attraverso distributori automatici che in tutte le attività di vendita di alimenti e bevande. Dalle ore 2 alle ore 7 non sarà più possibile somministrare bevande alcoliche e superalcoliche.

Al mancato rispetto dell’ordinanza sono previste sanzioni di 280 euro per gli esercenti e 150 euro per i consumatori. La Polizia Locale di Roma Capitale e l’Ama hanno il compito di far rispettare il provvedimento e garantire il pieno decoro delle zone maggiormente interessate dalla movida. Lo comunica in una nota l’assessorato alla Roma Produttiva.