Milan, Galliani: ‘Partiti bene, ma non esaltiamoci’

Adriano Galliani ai microfoni di Milan Tv fa il punto sulla stagione del club rossonero dopo la vittoria contro la Lazio. "Abbiamo affrontato squadre valide, però la strada è lunga. La sconfitta interna con l’Udinese certifica l’imprevedibilità del nostro calcio".

Parlando proprio del successo sui biancocelesti, l’ad ha aggiunto: "Siamo stati contratti all’inizio, poi siamo cresciuti. Abbiamo avuto molte occasioni da gol quindi bene. Ora la classifica inizia a sorridere ma non esaltiamoci. Questa sera si è vista un’idea di calcio precisa, quindi questa cosa ci fa piacere".

Parlando di Carlos Bacca, Galliani ha detto: "Vale come Higuain e Icardi". Infine su Montella. "E’ un allenatore che cerca di dare un gioco alla propria squadra, e questa cosa piace al Presidente Berlusconi, al sottoscritto e ai tifosi. Bisogna continuare così. Montella, de Boer, Giampaolo erano in lizza per la panchina del Milan. Alla fine abbiamo optato per il primo con estrema fierezza", ha concluso Galliani.