Meteo, ultimi giorni d’estate: poi arriva l’autunno con Elettra

"Questa seconda parte della settimana trascorrerà con tempo in prevalenza stabile sull’Italia, con il dominio dell’alta pressione soprattutto al Centrosud e specialmente fino alla giornata di sabato. Sul Nord Italia non mancheranno delle fasi caratterizzate dalla presenza di una maggiore nuvolosità, com’è il caso di questa mattina, ma con temperature però finalmente nella norma e tipiche da fine estate". Sono le previsioni del meteorologo Flavio Galbiati per Epson meteo.

Le previsioni per oggi danno cielo nuvoloso in gran parte del Nord e sul medio versante adriatico, con qualche locale pioggia o rovescio più probabile su Lombardia, alta pianura piemontese ed Emilia Romagna, ma destinate ad esaurirsi. Sereno o poco nuvoloso altrove. Nel pomeriggio prevalenza di bel tempo soleggiato su quasi tutta l’Italia, ma con ancora qualche annuvolamento sparso al Nordovest, zone prealpine di Lombardia, Veneto e Trentino e lungo l’Appennino. Temperature in lieve calo al Nord e lungo il versante adriatico a causa dideboli venti nordorientali: diminuzione più marcata all’estremo Nordovest. Qualche grado in meno anche in Sardegna, dove mercoledì si sono sfiorati i 40 gradi, grazie a moderati venti di Maestrale.

Venerdì sono previste condizioni di tempo buono e soleggiato su quasi tutto il Paese. Gli annuvolamenti più significativi riguarderanno le zone alpine e prealpine e l’estremo Nordovest. Nel pomeriggio non si escludono brevi e isolati piovaschi sulle Alpi, più probabili su quelle occidentali. Le temperature massime saranno in rialzo al Nord e, in forma più lieve, sul medio Adriatico; in lieve calo sulla Sicilia. Venti in prevalenza settentrionali, localmente moderati su Adriatico, Ionio e Canale di Sicilia.

Sabato nubi sparse ma un po’ più insistenti sulle Alpi con locali piogge o rovesci soprattutto su quelle orientali; cielo meno pulito anche al Nordovest, con qualche pioggia isolata sul basso Piemonte. Tra sera e notte temporanea instabilità con qualche rovescio anche sulla pianura padana centrale. Per il Centrosud locali annuvolamenti saranno possibili tra il basso Abruzzo e l’Irpinia. Sulle coste dell’alto Adriatico, della Penisola e nelle Isole proseguirà tempo soleggiato. Domenica ancora locale instabilità sulle Alpi orientali, nel Cuneese, in Liguria e in intensificazione nelle zone interne della Penisola con locali rovesci o temporali sull’Appennino centro-meridionale. Il sole resisterà soprattutto nelle fasce costiere adriatiche e del Centrosud.

L’inizio della prossima settimana vedrà l’ingresso di un vortice di bassa pressione nel Mediterraneo centrale, con effetti solo temporanei lunedì al Nord, più insistenti al Centrosud, dove, dopo un lungo periodo caratterizzato da tempo estivo, tornerà una fase spiccatamente instabile e più fresca. Infatti a livello atmosferico la vera sorpresa ce la farà il ciclone Elettra che proprio dall’inizio del mese di settembre sconvolgerà lo scenario italiano che fino ad allora si trovava sotto il sole dell’anticiclone delle Azzorre. Fino a domenica l’alta pressione delle Azzorre proteggerà l’Italia portando il sole e temperature anche calde, poi Elettra, il ciclone dal Nord Europa, si tufferà in Italia richiamando venti di Bora e portando un forte peggioramento prima al nord e successivamente al centro e al sud. Temperature in calo e violenti temporali con possibili nubifragi daranno l’inizio alla stagione autunnale.