Meteo, a Capodanno gelo e neve sull’Italia. Anche al Sud

L’inverno italiano sta picchiando duro. Entra nel vivo proprio in queste ore l’ondata di gelo che dai Balcani dilaga soprattutto verso il Centrosud. Rovesci nevosi diffusi interessano ad intermittenza gran parte del medio-basso versante adriatico, con neve fin sulle coste. Particolarmente colpite le basse Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, con neve in citta’ come Ascoli, Pescara, Foggia, ma anche Bari e persino Brindisi.

Le temperature sono in sensibile ribasso, tanto che sulla costa a stento e solo localmente si raggiungono i 2-3°C, mentre sull’Appennino e’ gelo intenso: neve a Campobasso con ben -6°C". Nevicate di una certa intensita’ interessano anche la Puglia ed in particolare le Murge, con accumuli localmente anche di 5-10cm al di sopra dei 300-400m (Altamura). Neve anche sulla Basilicata ed in particolare su Vulture e Potentino, con fiocchi dunque anche a Potenza, ma pure sul materano, con neve fitta a Miglionico.

Rovesci e temporali sparsi anche accompagnati da grandine si ripropongono nel frattempo sulla Sicilia, specie tirrenica ed in particolare tra palermitano e trapanese, anche qui con quota neve in calo e gia’ sotto i 1000m. Imbiancate le Madonie fin sotto i 800-1000m. Il grosso dell’evento e’ comunque atteso entro la tarda serata e le prime ore di domani, quando i fiocchi si potrebbero spingere sin sulle coste tirreniche della Sicilia.

A rischio neve o pioggia mista neve saranno infatti anche citta’ come Palermo, Messina, Crotone, Catanzaro, Cosenza soprattutto il giorno di San Silvestro sara’ un evento storico la possibile neve sulla famosa spiaggia di Mondello. Gia’ imbiancate in parte citta’ come Potenza, Matera, Bari, Foggia, Taranto; qualche fiocco anche ad Avellino e Benevento. Non si escludono brevi comparsate della neve persino sul leccese.

Da Capodanno l’alta pressione riportera’ tempo stabile su tutta l’Italia per qualche giorno salvo ultimi fenomeni all’estremo Sud in esaurimento, ma soprattutto un rialzo delle temperature che si avvertira’ soprattutto sulle coste ed in montagna. Su vallate e pianure continuera’ a fare freddo, con forti gelate notturne e inversioni termiche rispetto alle alte quote di montagna.

Il 31, nel Lazio, sara’ una bella e fredda giornata di sole. Temperature: minime da -6 (Frosinone e Rieti) a -2 gradi (Latina), massime tra -2 (Rieti) e 4 gradi (Roma e Latina). Venti moderati o forti. Mari fino a mossi.